Logo ossola news big copia

Bambine in fuga dalla guerra, se ne parla in Sagra Mele Miele.

IMG 2711

BACENO - Appuntamento importante quello di lunedì 31 ottobre alle 17.00 in Sagra Mele e Miele. Un incontro con relatori di alto profilo per mettere a confronto le storie di due bambine, Mayar e Tittili,

in fuga con le loro famiglie da due guerre devastanti, quella tragicamente attuale che si sta ancora combattendo in Siria e la Seconda guerra mondiale. Claudia Ceniti, responsabile della Onlus Il cuore in Siria, presenterà la situazione siriana e racconterà la storia di Mayar che ha dovuto scappare dal proprio paese insieme ai genitori e ai fratellini per essere curata da una grave malattia, la glicogenesi e di come si è riusciti a farle raggiungere l'Italia, anche con l'aiuto di un giornalista di origini ossolane, Enrico Fovanna. Cleide Bortolotti, autrice, vive a Modena ma è, anche lei, di origini ossolane e ha scritto un libro molto toccante dal titolo La valigetta blu nel quale narra la fuga di Tittili, della madre e dei nonni verso la Svizzera nel periodo della Seconda guerra mondiale, quando l'Ossola combatteva per la propria libertà una guerra di Resistenza. Marilyn e Giorgio Buccellati, archeologi e professori all'Università della California, presidenti dell'Associazione per la Valorizzazione dell'Archeologia e della Storia Antica, profondi conoscitori della Siria per aver lavorato lunghi anni a progetti di scavi archeologici, presenteranno il proprio lavoro e la speranza per un futuro migliore passando dalla storia per non dimenticare, nel presente, che siamo esseri umani e abbiamo bisogno di bellezza e di ricordi per vivere e sopravvivere. Titolo dell'incontro, Storie di cammini e movimenti. Bambini in fuga dalla guerra: storie di migrazioni forzate a confronto, dalla Seconda guerra mondiale a oggi.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 31 Ottobre 2016 07:34)

 

Ultime OssolaNews

Meteo
No Image Selected

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information