Le notizie di OssolaNews per i bocia ossolani

       

Il "Fobelli" di Crodo sempre attivo negli interscambi culturali.

 

DSCN2467

Ancora un incontro tra studenti di nazionalità europee per il Fobelli di Crodo, l’ultimo stage effettuato dalla delegazione Ceca e interamente finanziato dall'attività del laboratorio di produzione della birra dello stesso Istituto, è durato dal 1° maggio a domenica 10 maggio.

 Ormai giunto al 15° anno, questo programma di scambi interculturali era partito grazie all’interessamento  del prof. Fantini Giancarlo, è stato poi sviluppato dal prof. Costa Stefano, ed attualmente è gestito dai prof. Merio Michele e Croppi Claudia.

Lo stage è  da sempre strutturato integrando attività turistiche e di conoscenza del nostro territorio durante i week end, con attività lavorative e di job shadow durante la settimana. Queste attività sono svolte grazie alla collaborazione degli insegnanti che fungono da ciceroni e, compatibilmente con la didattica, vengono coinvolti anche alcuni studenti per i quali sono comunque previste occasioni d'incontro e scambio di conoscenze, soprattutto con quelli frequentanti il triennio. La lingua veicolare è l'inglese, e le discipline coinvolte quest'anno sono state: esercitazioni pratiche ed economia; più specificatamente la delegazione ceca ha seminato il canapaio (progetto sperimentale che vede capofila il comune di Baceno), ha svolto lavori nel vigneto insieme agli studenti italiani e si sono sviluppati dei brain storming riguardo le produzioni agricole internazionali, quelle Ceche e quelle Italiane.

Il prossimo scambio verrà effettuato in autunno, quando gli studenti del Fobelli verranno ospitati in Repubblica Ceca. È inoltre in progetto la realizzazione di uno stage negli Stati Uniti che richiede però un impegno economico non indifferente: un'azienda produttrice di erbe officinali in biologico per l'industria farmaceutica ha espressamente cercato l’Istituto Fobelli e si è resa disponibile ad accogliere gli studenti accompagnati da un docente per 3 /4 settimane, coinvolgendoli in attività lavorative, l'ostacolo sono i costi dei biglietti di andata e ritorno e del visto per la destinazione.

Dice Michele Merio: "Personalmente sono stato in Repubblica Ceca, la prima volta, con la gita di classe quando ancora ero studente liceale, due anni dopo la rivoluzione non violenta che avvenne nel 1989 e portò alla separazione tra Cechia e Slovacchia, e allora vidi un paese ed un’economia completamente diversa dall'allora realtà Italiana; oggigiorno, quando salgo con i miei studenti oppure accolgo le delegazioni straniere, mi accorgo che culturalmente, ed economicamente, siamo sempre più simili, credo che questo sia merito dell'Europa e il progetto di interscambio tra le due scuole è il contributo della nostra agenzia formativa all'Europa!”

Per finire dal 22 al 25 maggio le docenti Claudia Croppi e Francesca Vella hanno partecipato alla Fiera gastronomica “Gastronomické Slavnosti Magdaleny Dobromily Rettigové” a Litomysl, sempre in Repubblica Ceca.

Ultimo aggiornamento (Martedì 02 Giugno 2015 07:35)

 

Ultime OssolaNews

Meteo
No Image Selected
No Image Selected

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information